SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 49 € . HAI DOMANDE? CONTATTACI!

I nostri consigli

Allergia al Polline: i consigli per tenerla a bada!

Allergia al Polline: i consigli per tenerla a bada!

28/03/2017

Per quattro italiani su dieci, la primavera è associata all'arrivo delle odiate allergie stagionali,in particola all'allergia al polline, che causa gonfiore agli occhi, starnuti, tosse, prurito al naso, gola e palato. Questi sintomi avvengono poiché il polline rilasciato dalle piante contiene delle proteine che scatenano, nei soggetti allergici, una risposta errata del sistema immunitario a livello delle mucose. Si può essere allergici ad uno o più tipologie di pollini, ma le più comuni sono il polline degli alberi (in primavera), il polline delle graminacee (tarda primavera, estate), il polline dell'erba (in autunno) e le spore di funghi e muffe, che peggiorano nel corso dei mesi.

Le allergie hanno una forte componente genetica e di solito i sintomi compaiono nell'infanzia o durante l'adolescenza e tendono a sparire con l'età. Per attestare la presenza di un'allergia e conoscerne la tipologia è necessario effettuare una diagnosi come gli esami del sangue o il test cutaneo. Ad oggi non esiste una cura definitiva per far sparire del tutto le allergie che, anche se non costituiscono un pericolo per salute, possono compromettere la qualità della vita di tutti i giorni perché possono portare anche insonnia, stanchezza, irritabilità e fiato corto, e nei casi più gravi ad eritemi e asma. Nella maggior parte dei casi i sintomi delle allergie stagionali possono essere ben controllati attraverso l’uso consapevole di farmaci da automedicazione, come antistaminici, cortisonici, decongestionanti e spray nasali, ma un ruolo importante nella lotta alle allergie è la prevenzione: si può cominciare una terapia preventiva già a partire da uno o due mesi prima dal momento in cui, solitamente, compaiono i sintomi.

Un grande aiuto nella prevenzione naturale delle allergie ci arriva dall'oligoterapia che consiste nell'assunzione di fiale orali a base di oligo-elementi con proprietà decongestionanti, come quella composta da manganese, zolfo e fosforo: il primo controlla e riduce tutte le reazioni, il secondo disintossica l'organismo dalle tossine, mentre lo zolfo è antispasmodico. Anche la rosa canina può essere utile in questo periodo grazie alle sue proprietà immunomodulanti, antinfiammatorie e depurative che riequilibrano il funzionamento del sistema immunitario, favoriscono l'eliminazione delle tossine del corpo e alleviano i sintomi di allergie e riniti.

Se il disturbo è già in atto, si può provare con l'olio di perilla, un ottimo rimedio in grado di contrastare i disturbi allergici, così come l’euphrasia e il gelso, durante il periodo di forte lacrimazione e congestione delle mucosi oculari. Il ribes nero è un ottimo rimedio naturale anche per i più piccoli e dall'azione molto simile al cortisone, funzionando "da estintore" sull’infiammazione provocando la diminuzione della congestione a livello di naso, occhi e gola.

È importante seguire una corretta alimentazione durante i mesi più critici; alcuni alimenti producono elevati livelli di istamina o altre sostanze che possono peggiorare i sintomi come:

  • vino, birra e bevande fermentate;
  • formaggi stagionati e gli insaccati;
  • tonno, sgombro, salmone, molluschi, crostacei e frutti di mare in genere;
  • pomodori, banane, fragole, fave, frutta con guscio (noci, nocciole, mandorle ecc);
  • cioccolato, cacao, caffè;
Bisogna poi seguire alcune buone regole di comportamento per evitare di avere reazioni allergiche eccessive, come quelle passare regolarmente l’aspirapolvere in casa, meglio se con filtro certificato HEPA, evitate di stendere i panni ad asciugare all’aperto durante i mesi critici,aerare la casa la mattina appena svegli o la sera, dato che la concentrazione più alta degli allergeni si ha nelle ore centrali della giornata.

Ecco i prodotti in promozione consigliati da Farmacia Guacci per prevenire e tenere a bada l'allergia al polline: allergia al polline

Commenti

Lascia un commento