BLACK SANTA È ARRIVATO: COUPON DEL 10% BLACKSANTA10

SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 29.9 € - . HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Acne: quando arriva e come debellarla

Non solo un inestetismo, l’acne è un anche disturbo della cute che arriva in età adolescenziale e tende a sparire intorno ai 20 anni. Ad esserne colpiti sono maggiormente uomini.

L’acne si scatena quando le ghiandole sebacee di viso, schiena e torace producono più sebo del necessario, cosa che che fa sembrare la pelle lucida, grassa e ‘sporca’. In effetti, il sebo è una pellicola protettiva della cute dalle aggressioni esterne, ma può far male dato che va ad accumularsi nei pori dando vita a brufoli e punti neri.

Quando il disturbo insorge, la pelle diventa impura e va trattata con i prodotti adeguati.

Cosa sono punti neri e brufoli?

L’acne si riconosce da eruzioni cutanee di brufoli e punti neri in zone molto esposte del corpo. Cosa sono?

  • Brufoli: la zona infiammata fa si che il sebo in eccesso si tramuti in pus e che quest’ultimo laceri lo strato superficiale dell’epidermide;

  • Punti neri: i pori si otturano di sebo in eccesso e in superficie si avvia un processo di ossidazione che favorisce la formazione del famoso tappo nero che tutti conosciamo.

Ma cosa spinge le ghiandole a produrre più sebo di quanto richiesto dalla pelle?

  • Batteri: il Propionibacterium Acnes provoca infezioni e ostruzioni dei pori favorendo la comparsa di punti neri e brufoli;

  • Ereditarietà;

  • Impiego di prodotti per la pelle che contengono sostanze comedogene, come siliconi, parabeni e petrolati che, non solo aggravano il problema, ma probabilmente sono responsabili della sua comparsa;

  • Squilibri ormonali: il testosterone stimola le ghiandole a lavorare di più ed ecco perché i maschi ne sono maggiormente affetti.

Come si attenua l’acne?

Ecco come eliminare l’acne naturalmente:

  • Mangiare sano e bere almeno 2 litri d’acqua al giorno;

  • Applicare settimanalmente scrub e peeling per la cute che rimuovono delicatamente le cellule morte e usare creme purificanti. Evitare, poi, prodotti con INCI ricchi di elementi comedogeni e che otturano i pori;

  • Assumere probiotici per ripulire la flora batterica e regolare le funzioni intestinali: cute e intestino sono strettamente collegati

Essendo più di un semplice inestetismo, comunque, l’acne deve essere trattata da un dermatologo.
Quest’ultimo prescriverà prodotti antinfiammatori e seboregolatori, come Effeclar Mat de La Roche Posay, per maggiori informazioni sul prodotto clicca QUI.