SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A 99 €. HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Integratori dimagranti: quali scegliere e come farne buon uso

Perdere peso non è semplice e a volte potrebbe servire un aiuto in più. In tal caso, gli integratori dimagranti possono fornire una marcia in più alla propria dieta. Attenzione, non stiamo dicendo che essi sostituiscono un’alimentazione equilibrata, ma semplicemente che ne sono coadiuvanti. Di fatti, non esiste metodo migliore per perdere peso se non seguire una nutrizione sana e praticare sport regolarmente.

Tipi di integratori dimagranti e principi attivi efficaci

Esistono 3 tipologie precise di dimagranti, ecco quali:

Integratori che aumentano il metabolismo

Si tratta di preparati in grado di bruciare i grassi in eccesso, dando una spinta a dieta e pratica sportiva che non forniscono i risultati desiderati.

I principi attivi sono:

• Acido linoleico: stimola la lipolisi e trasforma i grassi in energia;

• L-Carnitina: fornisce carburante all’organismo nella combustione dei grassi;

• Coenzima Q10: potente antiossidante;

• Cromo: regola i livelli di zucchero nel sangue, evitando i famosi picchi glicemici che sono responsabili della trasformazione degli zuccheri in grasso;

• Tè Verde e Caffè: accelerano il metabolismo basale aiutando a bruciare più in fretta i grassi ed hanno forte azione drenante;

• Estratto di Garcinia: inibisce la formazione del grasso e aumenta la serotonina, ormone che favorisce il senso di sazietà;

• Cardo Mariano: aumenta l’azione detossinante del fegato.

Integratori che diminuiscono il senso di fame

Si tratta di preparati a base di sostanze in grado di favorire senso di sazietà a chi sente costantemente i morsi della fame.

I principi attivi sono:

• Chitosano: una fibra che lega selettivamente i grassi a livello intestinale evitandone l’assorbimento;

• Fico d’India: stessa funzione del Chitosano, ma aiuta anche l’espulsione dei grassi tramite feci;

• Cascara: ha azione leggermente lassativa e aiuta a regolarizzare il transito intestinale.

Integratori che diminuiscono l’assorbimento dei grassi

Sono prodotti che riducono l’assorbimento di grassi e carboidrati a livello intestinale e sono ideali per coloro che non riescono a fare a meno di abitudini alimentari scorrette o che si concedono uno sgarro alla dieta di tanto in tanto.

I principi attivi sono:

• Alga Wakame: utile per l’equilibrio del peso corporeo;

• Cromo;

• Psillyo e Avena: regolarizzano le funzioni intestinali e limitano l’assorbimento di grassi e carboidrati. Inoltre riducono il senso di fame ingannando il cervello e facendogli credere di essere sazi.