BLACK SANTA È ARRIVATO: COUPON DEL 10% BLACKSANTA10

SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 29.9 € - . HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Emorroidi: un problema ‘scomodo’

Le emorroidi causano un disturbo che colpisce circa 2/3 della popolazione mondiale e che arreca grave disagio e dolore in chi ne è affetto. Per fortuna, parliamo di una patologia curabile al 100%.

Le emorroidi sono 3 cuscinetti composti da tessuto vascolare e tessuto connettivo, ricchi di collagene e fibre elastiche. La loro funzione è quella di contenere le feci e di regolarne la fuoriuscita attraverso un meccanismo di flusso e di deflusso del sangue.

Tali cuscinetti diventano un problema quando fuoriescono dal retto e si rompono provocando perdite ematiche. Il fenomeno si manifesta prevalentemente a causa di stitichezza, occasionale o cronica, per via degli sforzi eccessivi che si mettono in atto durante l’evacuazione.

Sintomi e conseguenze delle emorroidi

I sintomi delle emorroidi sono:

• dolore e sanguinamento durante la defecazione;

• prurito e bruciore;

• gonfiore nella zona anale;

• sensazione di pesantezza intorno all’ano;

• sanguinamento senza espulsione delle feci.

I principali fattori che favoriscono la fuoriuscita delle emorroidi sono stipsi e diarrea, due fenomeni che stressano la zona anale per la pressione e il continuo rigonfiamento dei vasi sanguigni.

Altre cause scatenanti sono da ricercare in:

• sport che richiedono sforzi come il body building, ciclismo, etc.;

• sedentarietà;

• sbalzi ormonali.

La patologia si può aggravare portando con sé sintomi come stimolo frequente a defecare, anche quando non ce n’è bisogno, e copiose perdite di sangue.

Le emorroidi possono essere prevenute così:

• Mangiando sano;

• Regolarizzando il transito intestinale;

• Bevendo la giusta quantità di acqua giornaliera per il proprio corpo;

• Praticando attività fisica regolare.

Il medico, comunque, può prescrivere alcuni rimedi farmaceutici:

• Integratori a base di flavonoidi: proteggono le pareti venose e riducono il sanguinamento;

• Lassativi di volume: assunti con abbondanti quantità d’acqua creano un gel voluminoso nell’intestino che favorisce il naturale transito intestinale. Tra quelli più efficaci c’è lo Psillio;

• Pomate anestetiche: si applicano direttamente sulla zona interessata per un sollievo istantaneo. Queste creme possono essere cortisoniche, che riducono l’infiammazione e il gonfiore, o anestetiche, che leniscono dolore, bruciore e prurito della zona rettale.