SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A 99 €. HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Gastroenterite: a cosa è dovuta?

La gastroenterite è un’infezione virale dell’intestino. Talvolta possono essere responsabili batteri e parassiti, ma è molto raro. La gastroenterite non va confusa con l’influenza intestinale: si tratta, infatti, di una sindrome contagiosa che può essere contratta tramite contatto diretto o alimenti infetti. In questo caso le pareti dello stomaco si infiammano portando sintomi come diarrea, spossatezza, vomito, febbre e brividi.

La gastroenterite dura poco ma deve essere monitorata. Il fenomeno, infatti, porta disidratazione che può rivelarsi pericolosa per bambini e anziani.

Cause e sintomi della gastroenterite

I principali virus responsabili della patologia sono:

• Calivirus: causa diarrea, influenza, vomito, mal di testa e dolori muscolari, sintomi che si presentano dopo circa 3 giorni dall’incubazione;

• Rotavirus: colpisce bimbi dai 3 ai 15 mesi ed è causa di diarrea infantile, vomito e dolore addominale. Svanisce in circa 8 giorni;

• Astrovirus: interessa soggetti deboli come anziani, neonati e bambini e agisce in qualsiasi periodo dell’anno;

• Adenovirus: ne esistono circa 49 specie, ma solo uno agisce in particolare. Tende a farsi vivo dopo una settimana di incubazione provocando vomito e diarrea. I soggetti interessati sono bimbi al di sotto dei 2 anni.

Oltre a diarrea e vomito, possono presentarsi anche febbre, crampi addominali e dolori muscolari.

Come eliminare i virus della gastroenterite?

Gli antibiotici non sconfiggono i virus, quindi è inutile ricorrere a tali medicinali. La gastroenterite deve fare il suo corso, mentre si agisce sui sintomi stando a riposo, alimentandosi in modo sano e idratando correttamente l’organismo. Il modo migliore per ripristinare in fretta la flora batterica è quello di assumere integratori a base di probiotici.