SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 49 € . HAI DOMANDE? CONTATTACI!

I nostri consigli

Gaviscon, un farmaco di fascia C non più rimborsato dal SSN

Gaviscon, un farmaco di fascia C non più rimborsato dal SSN

27/07/2022

Gaviscon è uno dei medicinali maggiormente utilizzati per porre rimedio ai fastidiosi sintomi del reflusso gastroesofageo, una condizione che si verifica quando i succhi gastrici vengono a contatto con la parete dell'esofago causando bruciore nella zona dello sterno ed una sensazione di acidità che può arrivare fino alla bocca.
Infatti, i sintomi più comuni di tale disturbo sono: bruciore dal petto fino al collo e qualche volta fino alla bocca, rigurgito acido (più comunemente detto come acido in bocca) che in alcuni casi si accompagna a tosse, raucedine, insonnia, difficoltà digestive, nausea e dolore toracico.
Per porre rimedio a questo fastidioso disturbo, può essere molto utile ricorrere a farmaci come Gaviscon che agisce in maniera veloce per neutralizzare l'acido nello stomaco riuscendo non solo ad alleviare i sintomi ma anche a guarire la mucosa esofagea da eventuali infiammazioni che possono portare a condizioni più problematiche se non trattate in maniera opportuna.

Ma per capire meglio le potenzialità di questo farmaco e per rispondere alle domande più diffuse sui problemi riscontrati in merito alla reperibilità del prodotto, abbiamo pensato di rispondere con una serie di linee guida.


Gaviscon esiste in diverse versioni, ognuna con le proprie caratteristiche:

  • Gaviscon, un medicinale a base di Sodio alginato e Bicarbonato di Sodio, due principi attivi che una volta ingeriti contribuiscono a formare una barriera protettiva che contrasta il reflusso e ne allevia i sintomi.
  • Gaviscon Advance, invece, è un medicinale antireflusso a base di Sodio alginato e Potassio bicarbonato, utili per formare uno strato protettivo che galleggia sul contenuto dello stomaco così da prevenire il reflusso ed alleviare il tipico bruciore di stomaco.


Di conseguenza, entrambe sono adatti per alleviare i sintomi da reflusso ma, il primo agisce alleviando quasi nell'immediato i disturbi mentre, quello Advance risulta utile soprattutto nei soggetti in cui il disturbo è diventato cronico. 

Gaviscon Bruciore e Indigestione, è un farmaco da banco che non necessita di prescrizione medica e che viene utilizzato nel trattamento dell'ulcera peptica e del reflusso gastroesofageo.

La sua formula sfrutta la presenza di Sodio alginato, Calcio carbonato e Sodio bicarbonato, utili per neutralizzare gli acidi presenti in eccesso nello stomaco ed in grado di creare un gel che contrasta la risalita del contenuto acido dallo stomaco verso l'esofago.

Inoltre, come suggerisce il nome stesso, può essere usato per contrastare bruciore, acidità di stomaco, bocca acida, rigurgito acido e pirosi, tipici sintomi del reflusso gastrico.

La sua assunzione può essere consigliata anche se questi sintomi si presentano a causa di indigestione o pasti troppo abbondanti.
Per questo motivo, a differenza delle formulazioni Advance e normale, può essere usato per alleviare il mal di stomaco, l'acidità e la sensazione di fastidio gastrico causata anche dall'aver mangiato troppo.

Sono varie le formulazioni disponibili in commercio ed è possibile scegliere quella che si addice alle proprie esigenze.

  • Gaviscon sciroppo: una soluzione orale da dosare utilizzando il cucchiaio
  • Gaviscon compresse masticabili al gusto di menta o di fragola
  • Gaviscon bustine, da assumere direttamente in bocca e senza necessità di acqua così da risultare comode da portare con sé, soprattutto quando si è fuori casa


Gaviscon è un medicinale che si assume subito dopo i pasti principali, in particolare dopo pranzo e dopo cena, salvo diversa indicazione da parte del medico e senza mai superare le 4 somministrazioni al giorno.

Spesso è consigliabile assumere 1 bustina o 1 compressa masticabile o 1 cucchiaio di sciroppo alla sera, subito prima di coricarsi così da ridurre la risalita acida che spesso si presenta in posizione supina durante la notte.
Si ricorda che il farmaco va assunto per brevi periodi di trattamento, salvo diversa indicazione.

A partire dal 21 luglio 2022, Gaviscon è stato riclassificato come medicinale appartenente alla Fascia C di rimborsabilità ovvero farmaco a totale carico del paziente ma comunque soggetto a prescrizione medica.
Per questo motivo, a partire da luglio, Gaviscon è diventato a pagamento e non è più mutuabile, anche per i pazienti che presentano esenzioni dovute a patologie o reddito.
E' possibile leggere la comunicazione presente in Gazzetta Ufficiale cliccando QUI

Gaviscon non è stato ritirato dal commercio, anzi, è attualmente disponibile anche nella formulazione Gaviscon Advance Sciroppo e non risultano problemi di approvvigionamento a differenza di un breve periodo in cui è stato difficile reperire il prodotto per tutte le farmacie.

Gaviscon e Riopan presentano delle differenze.
In particolare Gaviscon agisce formando una barriera protettiva sulle pareti dello stomaco così da contrastare il reflusso ed alleviare i sintomi.
Riopan, invece, essendo un medicinale a base di Magaldrato, agisce neutralizzando gli acidi presenti nello stomaco così da rappresentare un valido farmaco antiacido. E' per questo che se ne consiglia l'utilizzo non solo in caso di esofagite da reflusso ma anche in caso di iperacidità cronica.
Per chi si chiede cosa prendere al posto di Gaviscon, possiamo dire che Riopan rappresenta una valida alternativa che prevede la possibilità di prescrizione da parte del medico con conseguente dispensazione da parte del SSN, dietro pagamento del ticket.

Se hai domande, dubbi da chiarire o consigli su come gestire il reflusso, non esitare a contattarci, siamo a completa disposizione.
Puoi contattarci cliccando qui.

Prodotti correlati

-50%
offerta
Gaviscon 24 Compresse Masticabili Gusto Menta 250mg+133,5mg

Gaviscon 24 Compresse Masticabili Gusto Menta 250mg+133,5mg

rating

€4,79

€9,50

GavisconCompresse masticabili al gusto mentaLe compresse di Gaviscon al gusto menta combattono la sgradevole sensazione di reflusso gastro-esofageo derivante dal bruciore di stomaco. La loro azione, che si svolge in tempi rapidi, va a bloccare il contenuto dello stomaco creando una barriera protettiva che impedisce la risalita delle sostanze, eliminando così alla radice il problema del reflusso nell'esofago. Il comodo formato da 24 compresse consente l'assunzione del prodotto in modo semplice ovunque ci si trovi.ComposizionePrincipi attiviUna compressa contiene sodio alginato 250 mg; sodio bicarbonato 133,5 mg.EccipientiMannitolo (E421), calcio carbonato, magnesio stearato, copovidone, aspartame (E951), acesulfame potassico, macrogol 20.000, aroma menta.ControindicazioniIpersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.Modo d'usoSomministrazione orale. Le compresse devono essere ben masticate (possono essere spezzate e masticate un po' alla volta). Successivamente si può bere un po' d’acqua.PosologiaAdulti e adolescenti (12–18 anni): 1–2 compresse da 500 mg + 267 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi. 2–4 compresse da 250 mg + 133.5 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi.AvvertenzeNon usare per trattamenti prolungati. Negli adolescenti (12–18 anni) usare solo in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico. In caso di insufficienza renale, il medicinale deve essere utilizzato con cautela poiché il supplemento salino esogeno fornito dagli antiacidi può causare squilibri elettrolitici potenzialmente gravi. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 61,5 mg (2,65 mmol) di sodio. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 141 mg (6,2 mmol) di sodio. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ciò deve essere tenuto in considerazione nei casi in cui sia raccomandata una dieta particolarmente povera di sale, ad esempio in alcuni casi di insufficienza cardiaca congestizia e compromissione renale. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 80 mg (0,8 mmol) di calcio carbonato. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Si deve prestare attenzione nel trattare pazienti affetti da ipercalcemia, nefrocalcinosi e calcoli renali recidivi contenenti calcio. Le compresse e la polvere orale contengono aspartame, una fonte di fenilalanina: non deve pertanto essere assunto da pazienti affetti da fenilchetonuria. La sospensione contiene metile paraidrossibenzoato e propile paraidrossibenzoato che possono provocare reazioni allergiche. Generalmente si verificano reazioni di tipo ritardato (dermatiti da contatto), raramente reazioni immediate con orticaria e broncospasmo. Se i sintomi non migliorano dopo sette giorni, il quadro clinico deve essere rivalutato.Gravidanza e allattamentoUsare in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico.InterazioniÈ consigliabile interporre un intervallo di almeno due ore tra l’assunzione di Gaviscon e quella di altri farmaci, specialmente tetracicline, fluorochinoloni, sali di ferro, ormoni tiroidei, clorochina, bifosfonati ed estramustina.Effetti indesideratiDi seguito sono riportati gli effetti indesiderati di Gaviscon, organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Essi sono suddivisi per frequenza (molto comune (≥ 1/10), comune (≥ 1/100 a ≤ 1/10), non comune (≥ 1/1.000 a ≤ 1/100), raro (≥ 1/10.000 a 1/1.000), molto raro (≤ 1/10.000)). Classificazione per sistemi e organi Frequenza Reazione Avversa Disturbi del sistema immunitario Molto raro reazioni anafilattiche o anafilattoidi. Reazioni di ipersensibilità (come orticaria). Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche Molto raro sintomi respiratori come broncospasmo Patologie gastrointestinali Molto raro flatulenza, nausea Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione Molto raro edema Segnalazione delle reazioni avverse sospetteLa segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.SovradosaggioL’esperienza sul sovradosaggio è molto limitata. L’unica possibile conseguenza del sovradosaggio è la distensione addominale: in tal caso ricorrere al trattamento sintomatico adottando misure di supporto generiche.ConservazioneNon conservare a temperatura superiore ai 30° C. Conservare nella confezione originale. Non refrigerare. FormatoConfezione da 24 compresse...

Gaviscon 24 Compresse Gusto Fragola 250mg+133,5mg

rating
€5,65

GavisconCompresse gusto fragolaLe compresse di Gaviscon aromatizzate al gusto fragola sono particolarmente efficaci nel combattere i fastidi che derivano dal bruciore di stomaco occasionale. La loro azione, infatti, va a creare una barriera protettiva sul contenuto dello stomaco, impedendogli di risalire lungo l'esofago causando così la spiacevole sensazione di reflusso. Le compresse di Gaviscon agiscono rapidamente e possono essere assunte facilmente ovunque ci si trovi.ComposizionePrincipi attiviUna compressa contiene sodio alginato 250 mg; sodio bicarbonato 133,5 mg.EccipientiXylitolo, mannitolo (E421), calcio carbonato, macrogol 20.000, aroma fragola, aspartame (E951), magnesio stearato, ossido di ferro rosso. ControindicazioniIpersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati.Modo d'usoSomministrazione orale. Le compresse devono essere ben masticate (possono essere spezzate e masticate un po' alla volta). Successivamente si può bere un po' d’acqua.PosologiaAdulti e adolescenti (12–18 anni): 1–2 compresse da 500 mg + 267 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi. 2–4 compresse da 250 mg + 133.5 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi.AvvertenzeNon usare per trattamenti prolungati. Negli adolescenti (12–18 anni) usare solo in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico. In caso di insufficienza renale, il medicinale deve essere utilizzato con cautela poiché il supplemento salino esogeno fornito dagli antiacidi può causare squilibri elettrolitici potenzialmente gravi. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 61,5 mg (2,65 mmol) di sodio. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 141 mg (6,2 mmol) di sodio. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ciò deve essere tenuto in considerazione nei casi in cui sia raccomandata una dieta particolarmente povera di sale, ad esempio in alcuni casi di insufficienza cardiaca congestizia e compromissione renale. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 80 mg (0,8 mmol) di calcio carbonato. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Si deve prestare attenzione nel trattare pazienti affetti da ipercalcemia, nefrocalcinosi e calcoli renali recidivi contenenti calcio. Le compresse e la polvere orale contengono aspartame, una fonte di fenilalanina: non deve pertanto essere assunto da pazienti affetti da fenilchetonuria. La sospensione contiene metile paraidrossibenzoato e propile paraidrossibenzoato che possono provocare reazioni allergiche. Generalmente si verificano reazioni di tipo ritardato (dermatiti da contatto), raramente reazioni immediate con orticaria e broncospasmo. Se i sintomi non migliorano dopo sette giorni, il quadro clinico deve essere rivalutato.Gravidanza e allattamentoUsare in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico.InterazioniÈ consigliabile interporre un intervallo di almeno due ore tra l’assunzione di Gaviscon e quella di altri farmaci, specialmente tetracicline, fluorochinoloni, sali di ferro, ormoni tiroidei, clorochina, bifosfonati ed estramustina.Effetti indesideratiDi seguito sono riportati gli effetti indesiderati di Gaviscon, organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Essi sono suddivisi per frequenza (molto comune (≥ 1/10), comune (≥ 1/100 a ≤ 1/10), non comune (≥ 1/1.000 a ≤ 1/100), raro (≥ 1/10.000 a 1/1.000), molto raro (≤ 1/10.000)). Classificazione per sistemi e organi Frequenza Reazione Avversa Disturbi del sistema immunitario Molto raro reazioni anafilattiche o anafilattoidi. Reazioni di ipersensibilità (come orticaria). Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche Molto raro sintomi respiratori come broncospasmo Patologie gastrointestinali Molto raro flatulenza, nausea Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione Molto raro edema Segnalazione delle reazioni avverse sospetteLa segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.SovradosaggioL’esperienza sul sovradosaggio è molto limitata. L’unica possibile conseguenza del sovradosaggio è la distensione addominale: in tal caso ricorrere al trattamento sintomatico adottando misure di supporto generiche.ConservazioneNon conservare a temperatura superiore ai 25° C. Conservare nella confezione originale.FormatoConfezione da 24 compresse...

-46%
offerta
Gaviscon 24 bustine 500+267mg/10ml

Gaviscon 24 bustine 500+267mg/10ml

rating

€6,69

€12,40

Principi attivi Gaviscon 500 mg + 267 mg compresse masticabili gusto menta Una compressa contiene: Principi attivi: sodio alginato 500 mg; sodio bicarbonato 267 mg. Eccipiente con effetti noti: aspartame 7,5 mg. Gaviscon 250 mg + 133,5 mg compresse masticabili gusto menta Una compressa contiene: Principi attivi: sodio alginato 250 mg; sodio bicarbonato 133,5 mg. Eccipiente con effetti noti: aspartame 3.75 mg. Gaviscon 250 mg + 133,5 mg compresse masticabili gusto fragola Una compressa contiene: Principi attivi: sodio alginato 250 mg; sodio bicarbonato 133,5 mg. Eccipiente con effetti noti: aspartame 8,80 mg. Gaviscon 500mg/10ml + 267mg/10ml sospensione orale 10 ml contengono: Principi attivi: sodio alginato 500 mg; sodio bicarbonato 267 mg. Eccipienti con effetti noti: metile paraidrossibenzoato 40 mg; propile paraidrossibenzoato 6 mg. Gaviscon 500mg/10ml + 267mg/10ml sospensione orale aroma menta 10 ml contengono: Principi attivi: sodio alginato 500 mg; sodio bicarbonato 267 mg. Eccipienti con effetti noti: metile paraidrossibenzoato 40 mg; propile paraidrossibenzoato 6 mg. Gaviscon 500mg + 267mg polvere orale Ogni bustina contiene: Principi attivi: sodio alginato 500 mg; sodio bicarbonato 267 mg. Eccipienti con effetti noti: aspartame 10 mg. Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1. Eccipienti Compresse masticabili gusto menta Mannitolo (E421), calcio carbonato, magnesio stearato, copovidone, aspartame (E951), acesulfame potassico, macrogol 20.000, aroma menta. Compresse masticabili gusto fragola Xylitolo, mannitolo (E421), calcio carbonato, macrogol 20.000, aroma fragola, aspartame (E951), magnesio stearato, ossido di ferro rosso. Sospensione orale Calcio carbonato, carbomeri, metile paraidrossibenzoato (E218), propile paraidrossibenzoato (E216), saccarina sodica, aroma finocchio, sodio idrossido, eritrosina, acqua depurata. Sospensione orale aroma menta Calcio carbonato, carbomeri, metile paraidrossibenzoato (E218), propile paraidrossibenzoato (E216), saccarina sodica, aroma menta, sodio idrossido, acqua depurata. Polvere orale Calcio carbonato, silicone diossido, acido citrico anidro granulare, aroma menta, aspartame (E951), macrogol 20000, macrogol 400, aroma frutto della passione, acesulfame potassico (E950), xilitolo. Indicazioni terapeutiche Trattamento sintomatico del bruciore dello stomaco occasionale Controindicazioni/Effetti indesiderati Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1, come metile paraidrossibenzoato (E218) e propile paraidrossibenzoato (E216) (parabeni). Posologia Compresse masticabili (gusto fragola e gusto menta) Posologia Adulti e adolescenti (12–18 anni): 1–2 compresse da 500 mg + 267 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi. 2–4 compresse da 250 mg + 133.5 mg dopo i pasti e al momento di coricarsi. Modo di somministrazione Per somministrazione orale. Le compresse devono essere ben masticate (possono essere spezzate e masticate un pò alla volta). Successivamente si può bere un pò d’acqua. Sospensione orale Posologia Adulti e adolescenti (12–18 anni): 10–20 ml (seconda–quarta tacca del misurino o 2–4 cucchiai dosatore o 1– 2 bustine monodose) dopo i pasti e al momento di coricarsi. Modo di somministrazione Per somministrazione orale. Agitare la sospensione prima dell’uso. Polvere orale Posologia Adulti e adolescenti (12–18 anni): 1–2 bustine monodose dopo i pasti e al momento di coricarsi. Modo di somministrazione Assumere il farmaco per via orale senza acqua. Popolazioni speciali Anziani: non è necessario modificare le dosi per questa fascia d’età. Pazienti con insufficienza renale: la ridotta capacità di eliminare con l’urina il supplemento salino esogeno fornito dagli antiacidi può condizionare squilibri elettrolitici potenzialmente severi (vedere paragrafo 4.4). Conservazione Sospensione orale e sospensione orale aroma menta: non conservare a temperatura superiore ai 30° C. Conservare nella confezione originale. Non refrigerare. Sospensione orale aroma menta in bustine: non conservare a temperatura superiore ai 25° C. Conservare nella confezione originale. Non refrigerare. Compresse masticabili gusto menta: non conservare a temperatura superiore ai 30° C. Conservare nella confezione originale. Compresse masticabili gusto fragola: non conservare a temperatura superiore ai 25° C. Conservare nella confezione originale.Polvere orale: non conservare a temperatura superiore a 25° C. Conservare nella confezione originale. Avvertenze Non usare per trattamenti prolungati. Negli adolescenti (12–18 anni) usare solo in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico. Insufficienza renale In caso di insufficienza renale, il medicinale deve essere utilizzato con cautela poiché il supplemento salino esogeno fornito dagli antiacidi può causare squilibri elettrolitici potenzialmente gravi. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 61,5 mg (2,65 mmol) di sodio. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 141 mg (6,2 mmol) di sodio. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 123 mg (5,3 mmol) di sodio. Ciò deve essere tenuto in considerazione nei casi in cui sia raccomandata una dieta particolarmente povera di sale, ad esempio in alcuni casi di insufficienza cardiaca congestizia e compromissione renale. Ogni compressa da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni compressa da 250 mg +133,5 mg contiene 80 mg (0,8 mmol) di calcio carbonato. Ogni dose da 10 ml di sospensione contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Ogni bustina monodose di polvere orale da 500 mg + 267 mg contiene 160 mg (1,6 mmol) di calcio carbonato. Si deve prestare attenzione nel trattare pazienti affetti da ipercalcemia, nefrocalcinosi e calcoli renali recidivi contenenti calcio. Le compresse e la polvere orale contengono aspartame, una fonte di fenilalanina: non deve pertanto essere assunto da pazienti affetti da fenilchetonuria. La sospensione contiene metile paraidrossibenzoato e propile paraidrossibenzoato che possono provocare reazioni allergiche. Generalmente si verificano reazioni di tipo ritardato (dermatiti da contatto), raramente reazioni immediate con orticaria e broncospasmo. Durata del trattamento Se i sintomi non migliorano dopo sette giorni, il quadro clinico deve essere rivalutato. Interazioni È consigliabile interporre un intervallo di almeno due ore tra l’assunzione di Gaviscon e quella di altri farmaci, specialmente tetracicline, fluorochinoloni, sali di ferro, ormoni tiroidei, clorochina, bifosfonati ed estramustina (Vedere anche paragrafo 4.4). Effetti indesiderati Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di Gaviscon, organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Essi sono suddivisi per frequenza (molto comune (≥ 1/10), comune (≥ 1/100 a ≤ 1/10), non comune (≥ 1/1.000 a ≤ 1/100), raro (≥ 1/10.000 a 1/1.000), molto raro (≤ 1/10.000)). Classificazione per sistemi e organi Frequenza Reazione Avversa Disturbi del sistema immunitario Molto raro reazioni anafilattiche o anafilattoidi. Reazioni di ipersensibilità (come orticaria). Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche Molto raro sintomi respiratori come broncospasmo Patologie gastrointestinali Molto raro flatulenza, nausea Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione Molto raro edema Segnalazione delle reazioni avverse sospette La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.   Sovradosaggio L’esperienza sul sovradosaggio è molto limitata. L’unica possibile conseguenza del sovradosaggio è la distensione addominale: in tal caso ricorrere al trattamento sintomatico adottando misure di supporto generiche. Gravidanza e allattamento Usare in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo del medico. ..

-51%
offerta
Gaviscon Bruciore E Indigestione 24 bustine

Gaviscon Bruciore E Indigestione 24 bustine

rating

€7,40

€15,00

GavisconBustine contro reflusso gastro-esofageoGaviscon è un prodotto indicato nel trattamento del reflusso gastro-esofageo e dei sintomi ad esso correlati. L'assunzione di questo medicinale combatte il senso di acidità a livello di stomaco ed esofago, al quale sono riconducibili diversi fastidi quali rigurgito acido, indigestione e pirosi. Tali sintomi, generalmente, possono essere avvertiti dopo i pasti oppure durante la gravidanza, quando i movimenti del bambino tendono a gravare sull'apparato digerente restituendo un fastidioso senso di acidità nello stomaco.ComposizionePrincipi attiviOgni dose da 10 ml (1 bustina) contiene sodio alginato 500 mg, sodio bicarbonato 213 mg e calcio carbonato 325 mg. EccipientiCarbomero 974P Metile paraidrossibenzoato (E218) Propile paraidrossibenzoato (E216), Saccarina sodica, Aroma menta, Sodio idrossido, Acqua depurata.ControindicazioniQuesto medicinale è controindicato in pazienti con ipersensibilità nota o sospetta ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.Modo d'usoPer somministrazione orale. Adulti e bambini da 12 anni in su: 10–20 ml (da 1 a 2 bustine) dopo i pasti e la sera prima di andare a letto, fino a quattro volte a giorno. Bambini al di sotto dei 12 anni: deve essere somministrato solo su consiglio medico. Anziani: non è necessario modificare le dosi per questa fascia d’età.AvvertenzeOgni dose da 10 ml (1 bustina) presenta un contenuto di sodio pari a 127.25mg (5.53 mmoli). Ciò deve essere tenuto in considerazione nei casi in cui è raccomandata una dieta particolarmente povera di sale, ad esempio in alcuni casi di insufficienza cardiaca congestizia e compromissione renale. Ogni dose da 10 ml (1 bustina) contiene 130 mg (3.25 mmoli) di calcio. Si deve prestare attenzione nel trattare pazienti affetti da ipercalcemia, nefrocalcinosi e calcoli renali recidivanti contenenti calcio. Se i sintomi non migliorano dopo sette giorni, il quadro clinico deve essere rivalutato. Contiene metile paraidrossibenzoato (E218) e propile paraidrossibenzoato (E216), che possono causare reazioni allergiche (anche ritardate). L’uso prolungato dovrebbe essere evitato. Così come per altri prodotti medicinali anticido, l’assunzione di Gaviscon Bruciore e Indigestione sospensione orale aroma menta in bustine può mascherare i sintomi di altre patologie pre–esistenti più gravi. Gaviscon Bruciore e Indigestione sospensione orale gusto menta in bustine non deve essere usato nei seguenti casi: – pazienti con grave compromissione della funzionalità renale/ insufficienza renale – pazienti con ipofosfatemia Vi è possibilità di ridotta efficacia nei pazienti con livelli molto bassi di acido gastrico. Vi è un aumento del rischio di ipernatremia nei bambini con gastroenteriti o sospetta insufficienza renale. Il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni non è generalmente raccomandato, salvo prescrizione medica.Gravidanza e allattamentoStudi controllati in aperto su 281 donne in gravidanza non hanno dimostrato alcun effetto indesiderato significativo di Gaviscon sul decorso della gravidanza o sullo stato di salute del feto/neonato. Sulla base di questa e di precedenti esperienze, il medicinale può essere utilizzato durante la gravidanza e l’allattamento. Tuttavia, in considerazione della presenza di calcio carbonato, si raccomanda di limitare il più possibile la durata del trattamento. Indagini pre–cliniche sugli animali hanno rilevato che l’alginato non ha effetto negativo sulla fertilità della generazione parentale e della prole o sulla riproduzione. I dati clinici non suggeriscono che Gaviscon possa avere un effetto sulla fertilità nell'uomo.InterazioniA causa della presenza di calcio carbonato che agisce come un antiacido, è necessario considerare un intervallo di tempo di due ore dall’assunzione di Gaviscon e la somministrazione di altri prodotti medicinali, soprattutto antistaminici–antiH2, tetracicline, digossina, fluorochinoloni, sali di ferro, ketoconazolo, neurolettici, tirosina, penicillamina, beta–bloccanti (atenonolo, metoprololo, propanololo), glucocorticoidi, clorochina e bifosfonati).Effetti indesideratiMolto raramente (<1/10.000) i pazienti sensibili ai componenti del medicinale possono sviluppare manifestazioni allergiche, quali orticaria o broncospasmo, reazioni anafilattiche o anafilattoidi, dolore addominale, eruzione cutanea pruriginosa, diarrea, nausea e vomito. L’ingestione di grandi quantità di calcio carbonato può causare alcalosi, ipercalcemia, ritorno acido, sindrome latte–alcali o costipazione. Questi sintomi si verificano normalmente a seguito di assunzione di dosi superiori rispetto alla dose raccomandata.SovradosaggioIn caso di sovradosaggio, si deve ricorrere a trattamento sintomatico. Il paziente può notare distensione addominale.ConservazioneNon conservare a temperatura superiore ai 30° C. Non refrigerare o congelare.Formato24 bustine da 10 ml...

Articoli correlati

Commenti

Lascia un commento