SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A 59 €. HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Carenza di vitamine: come sopperire?

Le vitamine sono fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo. Ve ne sono in grande quantità ed ognuna di esse è necessaria affinché il corpo svolga tutte le funzioni vitali.

Tali sostanze si dividono in:

• Liposolubili: si annidano nell’adipe e sono dure da smaltire nel caso in cui se ne facesse un abuso. In particolare parliamo di quelle del gruppo A, E, D e K;

• Idrosolubili: si sciolgono a contatto con l’acqua ed è per questo che possono essere facilmente espulse tramite urina, sudore e feci. Parliamo delle vitamine del gruppo B e C.

Alcune vitamine sono naturalmente presenti nell’organismo perché prodotte proprio da quest’ultimo. In particolare le vitamine K, H, B (generate dalla flora batterica) e D (prodotta con l’esposizione al sole). Le vitamine C ed A, invece, devono essere integrate tramite alimentazione o preparati.

Ognuna di queste sostanze ha una funzione specifica: alcune proteggono dall’invecchiamento, altre tengono lontani i tumori, altre ancora rafforzano il sistema immunitario e via dicendo. È necessario, quindi, che nessuno di questi micronutrienti venga mai a mancare. Se questo dovesse accadere, ecco che siamo di fronte a una carenza di vitamine.

Cosa comporta una carenza di vitamine?

I sintomi della carenza di vitamine sono:

• stanchezza diffusa;

• debolezza;

• rischio elevato di infezioni;

• scarsa concentrazione;

• difficoltà digestive.

L’insufficienza di vitamine non è un fenomeno da svalutare. La mancanza di alcune sostanze, infatti, può arrecare danni gravi all’organismo come ossa deboli, anemia, malattie a fegato e vista.

Come sopperire a un’insufficienza vitaminica?

Per prima cosa, è bene alimentarsi adeguatamente. Ecco alcuni consigli utili:

• non cuocere troppo le verdure che, altrimenti perdono le loro proprietà nutritive;

• non escludere del tutto alcuni cibi dalla dieta;

• controllare che i cibi consumati siano sempre freschi;

• evitare il consumo eccessivo di alcol e caffè.

Inoltre è fondamentale fare attività fisica all’aperto dato che essa favorisce il transito intestinale e la sintetizzazione di vitamine D, B, K e H.

Nel caso in cui tutti i precedenti accorgimenti non fossero sufficienti, allora è possibile assumere integratori di vitamine e minerali facilmente reperibili in farmacia. Ce ne sono per tutte le esigenze e sono validi per superare momenti di forte stress psico-fisico come studio, lavoro, gravidanza, assunzione di antibiotici e molto altro.