SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A 59 €. HAI DOMANDE? CONTATTACI!

Rimediare all’insonnia per dormire bene

L’insonnia è un disturbo del sonno debilitante che colpisce circa 1/3 della popolazione mondiale e che rallenta la quotidianità di chi ne soffre.

Questa patologia si manifesta con l’incapacità di prendere sonno o di riposare in modo adeguato per una notte intera senza interruzioni.

Si riconoscono 3 tipologie di insonnia:

• Insonnia iniziale: difficoltà ad addormentarsi;

• Insonnia intermittente: frequenti risvegli;

• Insonnia terminale: sonno interrotto nel cuore della notte e incapacità a riaddormentarsi.

Il fenomeno, poi, può essere ulteriormente diviso in:

• Insonnia transiente: transitoria e favorita da condizioni passeggere come jet lag, fattori ambientali e stress;

• Insonnia acuta: consiste nell’incapacità ad addormentarsi protratta per alcune settimane;

• Insonnia cronica: dura più di 4 settimane ed è spia di altre patologie.

Cosa favorisce l’insonnia

I principali fattori che favoriscono l’insonnia sono:

• Stress, ansia e depressione;

• Consumo eccessivo di caffè, nicotina e alcol;

• Altri disturbi del sonno;

• Jet lag;

• Lavori notturni o turnisti;

• Allergie.

I sintomi del malessere, invece, sono:

• stanchezza;

• irritabilità;

• difficoltà di apprendimento;

• problemi di memoria e apatia;

• disturbi di tipo psicologico.

Se soffri di insonnia, chiedi aiuto al tuo medico

Per combattere l’insonnia è importante:

• Rallentare con lo stress;

• Svegliarsi presto al mattino e andare a dormire presto la sera;

• Fare un bagno caldo prima di dormire;

• Non assumere sostanze eccitanti come alcol, nicotina e caffeina prima di coricarsi;

• Praticare yoga o corsi di rilassamento e respirazione;

• Dormire su un materasso comodo e regolare adeguatamente la temperatura della stanza;

• Isolare acusticamente la camera da letto per evitare rumori che possano ostacolare il riposo notturno;

• Coricarsi sempre alla stessa ora;

• Non mangiare cibi eccessivamente elaborati prima di addormentarsi perché possono rallentare la digestione.

Vi sono efficaci rimedi naturali che favoriscono il rilassamento e il riposo notturno come gli infusi di Camomilla, Passiflora, Melissa, Escolzia, Tiglio, Valeriana, Melatonina, Luppolo e Biancospino. Anche l’aroma di Lavanda concilia il sonno, basta versarne qualche goccia sulle federe del cuscino.

Se soffri di questo disturbo, comunque, recati dal medico, che potrebbe indicarti una terapia farmacologica efficace a base di benzodiazepine (Lorazepam, Diazepam, Bromazepam, Alprazolam, Delorazepam, Nitrazepam, Clonazepam e Flunitrazepam). Tali rimedi devono essere sempre prescritti e non vanno assunti per periodi troppo lunghi perché possono provocare dipendenza o assuefazione.