SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A 99 €. HAI DOMANDE? CONTATTACI!

I nostri consigli

Influenza stagionale vs. Covid

Influenza stagionale vs. Covid

09/10/2020

Arrivato l’autunno il pensiero corre subito ai malanni di stagione, tra cui l’influenza stagionale, e alle differenze che vi sono tra quest’ultima e il Covid 19.

Le differenze sostanziali

I virus del Covid-19 e dell'influenza stagionale vengono trasmessi in modalità abbastanza simili e possono anche causare sintomi simili, ma sono per il resto molto diversi e non si comportano propriamente alla stessa maniera.

Se da un lato il tasso di mortalità causato dall’influenza stagionale sia relativamente basso, le persone che muoiono per influenza sono molte, in quanto ogni anno un alto numero di individui contrae la malattia.

Le differenze principali riguardano alcuni aspetti del Covid 19 come:

  • per il Covid-19 non esiste un vaccino né un trattamento specifico;

  • sembra essere più trasmissibile dell'influenza stagionale;

  • nessuno ha un'immunità pregressa in quanto si tratta di un nuovo virus, ogni essere umano, quindi, è potenzialmente suscettibile all'infezione da SARS-CoV-2.

Altri aspetti importanti su cui differiscono

Se l’intervallo di tempo per l’incubazione del Covid-19 è di 5-6 giorni, quello dell’influenza è di 3. L’influenza presenta generalmente meno giorni di incubazione e il tempo che passa, per quel che riguarda i contagi successivi è più breve e quindi si trasmette più velocemente.

I bambini, per quel che concerne l’influenza stagionale, sono un importante veicolo di contagio: da ciò che si è appreso fino a oggi, questo non succede per il Coronavirus, dato che il suo impatto nella fascia d’età più giovane è molto più basso rispetto alle altre fasce.

CI teniamo a precisare che ciò non significa che i bambini non possano essere contagiati, semplicemente dai dati è emerso che i bambini ammalati sono stati infettati dagli adulti, e non viceversa.

Un’altra importante differenza tra i due virus è nelle percentuali di forme severe. Per ciò che concerne il Covid-19, i casi sono per l’80% di bassa gravità o sono asintomatici, per il 15% riguardano infezioni gravi, per il 5% da casi critici; a confronto, l’influenza ha una percentuale di casi critici inferiore.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi se

Commenti

Lascia un commento